Briatore, scoppia la bufera sulla sua pizza: arriva il giudizio del famoso pizzaiolo

Flavio Briatore è un imprenditore che negli ultimi anni ha creato varie catene di locali.

Una di queste è “Crazy Pizza”, con la quale ha portato la pizza italiana a Londra, Monte Carlo e Porto Cervo. Dopo essere stato a Milano per degustare la contestatissima pizza dello chef Carlo Cracco, il food influencer Errico Porzio ha messo piede a Roma, dove ha assaggiato la pizza di Briatore nel locale che ha aperto due anni fa. ↓

La margherita ha un prezzo di 14 euro e la pizza più costosa con la Patanegra vale 60 euro, un prezzo esagerato secondo il pizzaiolo esperto, che ha ordinato una semplice margherita. In un attimo ha riconosciuto tutte le caratteristiche della pizza di Briatore. Scopre subito che è senza lievitazione, infatti la pizza appare sottile. “Il panetto di pasta sarà al massimo 180 grammi ed è sicuramente stesa un po’ a mano, finita col mattarello”. Inoltre è cotta col forno elettrico.

Finito il piatto mostra ai fan lo scontrino. 4 pizze e 2 bottiglie d’acqua costano 81 euro, incluso il coperto. La margherita costa 14 euro, 22 la pizza con la burrata. Una bottiglia d’acqua liscia 0,75 l costa 4 euro. Il pizzaiolo ha deciso di valutare in modo diplomatico l’esperienza da Briatore. Preferisce quindi non dare un suo giudizio sul sapore. Tuttavia ha ammesso che Briatore è un genio. ↓

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.