Scoperto rarissimo minerale in Calabria: si chiama wulfenite. Ecco di cosa si tratta.

Si chiama wulfenite ed appartiene alla classe dei molibdati.

É il raro minerale scoperto per la prima volta in Calabria, a Catanzaro, grazie ad una collaborazione multidisciplinare che ha coinvolto l’Università della Calabria, l’Agenzia regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria e l’Università di Bari.

Il minerale, la cui formula chimica è PbMoO4, è stato trovato in prossimità di una vecchia miniera di barite in località Fiumarella.(continua)

La wulfenite è un minerale abbastanza raro e perciò ricercato. Dove si trova abbondantemente lo si usa per l’estrazione del molibdeno.

Il gruppo di lavoro, costituito da Andrea Bloise (Unical), Luigi Dattola (Arpacal), Ignazio Allegretta (Uniba), Roberto Terzano (Uniba), Mirco Taranto (Unical) e Domenico Miriello (Unical), ha pubblicato i risultati della scoperta sulla rivista “Data in Brief“.

Soddisfazione per la scoperta è stata espressa dal rettore dell’Unical, Gino Mirocle Crisci.(Ansa)

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.