E’ calabrese la ricercatrice che ha portato avanti una ricerca dall’interesse mondiale.

La ricercatrice 29enne Caterina Lamuta dall’Unical è riuscita a conquistare gli Stati Uniti con i suoi studi sui “materiali intelligenti”.

Datele una fibra di carbonio e vi solleverà il mondo.

Riadattando la celeberrima frase di Archimede, si potrebbe sintetizzare così la scoperta di un innovativo muscolo artificiale che ha per protagonista la calabrese Caterina Lamuta.

Ricercatrice 29enne, originaria di Terranova da Sibari, quella di Caterina è l’ennesima storia di chi è riuscito a trovare fortuna lontano dalla Calabria.

Anche se, come ha raccontato al Corriere della Calabria, fondamentale nel passaggio agli Stati Uniti sono stati gli studi all’Unical, nel Dipartimento di ingegneria meccanica, energetica e gestionale. (continua)

«Noi siamo partiti dall’idea-afferma Caterina-che il muscolo dovesse mantenere una forma ad elica utilizzata fino ad ora con la differenza di un materiale diverso e più resistente.

Abbiamo provato ad utilizzare le fibre di carbonio, resistente e flessibile e soprattutto ottimo conduttore.

Per renderlo ancora più flessibile abbiamo aggiunto anche una gomma siliconica e per far muovere il nostro muscolo abbiamo applicato poi una lieve corrente elettrica all’estremità.

A questo punto il muscolo è in grado di poter avere una forza di 18 volte superiore ai muscoli naturali. fonte: corrieredellacalabria.it

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.