In Calabria il primo museo al mondo in spiaggia: all’interno opere d’arte uniche.

Una rivoluzione culturale che parte dalla Calabria per aprirsi al mondo.

Montauro nel golfo di Squillace, il primo museo al mondo all’interno di uno stabilimento balneare: tra gli ombrelloni e le sdraio del Dadada Beach Village. 

Il tetto a forma di ali di gabbiano, le ringhiere forate con i simboli dell’estate (sole, stelle, cavallucci marini, maschere subacquee, pinne, tavole da surf, teli da mare), la cura maniacale dei particolari.

Tutto è ispirato al Dadaismo ossia il movimento che ha interessato soprattutto le arti visive, la letteratura, il teatro. (continua) ↓

Trova forma così un contenitore a cielo aperto, fronte mare, in cui vengono ospitate le opere d’arte di Mario Loprete, artista che lavora e vive a Catanzaro.

Un innovatore che utilizza una particolare tecnica scultorea con cemento armato e pittorica per creare opere d’arte uniche e di grande capacità comunicativa.

Tantissimi ieri i turisti e non che hanno già compreso il senso di una novità culturale e hanno così deciso di visitarlo.

Il Dadada Museum al momento è qualcosa di unico, ecco perchè vale la pena scoprirlo ed ammirarlo.

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.