In Calabria un museo del peperoncino. Il primo e unico nel mondo. (FOTO)

Un museo per Sua Maestà il peperoncino. Il primo e l’unico del mondo voluto dall’Accademia italiana del peperoncino e dall’Amministrazione comunale di Maierà.

Ubicato nel Palazzo Patrizio nel centro storico di Maierà, in provincia di Cosenza, il Museo del Peperoncino, dista pochi km da Diamante (CS), dove, tutti gli appassionati di peperoncino sanno, ogni anno che si svolge il “Festival del Peperoncino“.

Da Luglio 2016 fa parte dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei, con un costo d’ingresso di 1,5 € a persona (contributo al mantenimento dello stesso) è possibile assistere al racconto di seimila anni di storia raccolti in un museo unico al mondo.

Un posto dove mettere in mostra l’arte, gli oggetti e la pubblicità ispirata al “diavolillo“, un riferimento obbligato per gli amanti dei profumi e dei sapori piccanti.

Quattro le sezioni del museo:

Le vie del peperoncino. Seimila anni di viaggi in giro per il mondo raccontati da mappe, fotografie, disegni e testimonianze storiche. ↓

La pianta, profumi e sapori. Una panoramica sulle varietà coltivate nel mondo. Un’esposizione delle salse più famose, dei profumi e anche delle lavande e dei bagno-schiuma.

La sezione Arte e comunicazione dà un’idea sul peperoncino protagonista nell’arte e anche nella pubblicità.

La Fantasia di ogni giorno per mettere in mostra gli oggetti ispirati al peperoncino in tutte le parti del mondo: tazze, bicchieri, accendini, borse, posate, carte da gioco e tovaglie. ↓

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.