Il CEDRO: l’oro verde di Calabria. Un frutto sacro e pregiato che combatte numerose patologie.

Ma sapevate che ogni estate, tra luglio e agosto, i rabbini di tutto il mondo si incontrano a Santa Maria del Cedro per la festa delle Capanne?

Una festa che riunisce contadini, delle comunità greco-ortodosse e dei santuari cristiani.

E’ ormai noto che lungo la costa tirrenica calabrese, da Cetraro a Diamante fino ad arrivare a Santa Maria, si sente il profumo “sacro” dei fiori del cedro dai contorni violacei e di colore bianco.

Un profumo che ti avvolge e che emana piacevolissime sensazioni e grande benessere. Un’esperienza straordinaria, spirituale e super-sensoriale.

Oltre ad essere utilizzato nelle celebrazioni religiose ebraiche per il suo valore simbolico, il cedro trova impiego nell’industria farmaceutica, fitocosmetica, profumiera e soprattutto alimentare sia nel comparto dolciario sia in quello degli sciroppi e dei liquori.

E’ anche molto richiesto nel campo della pasticceria artigianale dove impreziosisce le sfogliate napoletane e le cassate e i cannoli siciliani.

Le sue qualità spaziano dall’ azione di contrasto dei radicali liberi, a quella antitumorale relativamente al tratto del colon, all’azione preventiva nei riguardi dell’ obesità e di alcune patologie cardiovascolari.

Combatte la caduta dei capelli, lo stress e la celulite.

Un agrume unico e prezioso: i rabbini di tutto il mondo vengono in Calabria fra agosto e settembre per acquistare i cedri calabresi.

Vengono acquistati solo i cedri perfetti, che vengono controllati nei minimi dettagli al momento della raccolta, addirittura guardandoli con la lente d’ingrandimento perché non ci sia alcun difetto.

I cedri da utilizzare nelle celebrazioni devono presentare delle caratteristiche ben precise: provenire da alberi cresciuti non da talea innestata ed avere una forma conica perfetta e senza macchie sulla buccia.

I cedri calabresi sono tra i pochi al mondo a presentare le caratteristiche richieste e per assicurarseli i rabbini sono disposti ad offrire delle cifre altissime.

Insomma un vero e proprio oro, un prodotto unico della nostra terra, su di cui dovremmo investire molte risorse ed energie.

 

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.