Chirurgo calabrese asporta tumore con una rivoluzionaria tecnica endoscopica.

Una particolare ed innovativa tecnica endoscopica ha permesso per la prima volta, di asportare ad una donna un tumore al colon.

All’ospedale di Piacenza, è stato eseguito il delicato intervento da un professionista calabrese, il reggino Giovanni Aragona, Direttore dell’unità operativa complessa di Gastroenterologia ed Epatologia.
“Ogni anno nel nostro reparto – spiega il dottor Aragona – vengono rimosse centinaia di queste tipologie di lesioni, con risultati veramente eccellenti.
Ma una percentuale variabile di questi tumori iniziali, non è asportabile radicalmente”. (continua)↓

Lo screening per la prevenzione e la diagnosi precoce del tumore del colon-retto: il dottor Giovanni Aragona al colonscopio donato dall’Associazione Industriali di Piacenza

Nel 2015 è stata introdotta a livello europeo, una nuova attrezzatura endoscopica ma i costi legati all’attrezzatura e la complessità di utilizzo della stessa, non hanno permesso una rapida diffusione della tecnica nei centri di endoscopia europei.

“Attualmente in Italia – commenta Aragona – solo pochissimi centri hanno acquisito questa speciale tecnica.

Con la collaborazione del dottor Cattaneo del reparto di Chirurgia d’Urgenza, abbiamo eseguito la prima procedura il 29 ottobre scorso su una donna piacentina, dimessa qualche giorno dopo in buone condizioni di salute”. ↓

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.