Chirurgo calabrese salva bambina con un sensazionale intervento chirurgico intestinale.

Dopo ben sei ore di intervento chirurgico e oltre tremila punti di sutura la 13enne, si è risvegliata con due dita alzate in segno di vittoria.

Il dottor Antonino Morabito, entrato in servizio all’ospedale Meyer a maggio di quest’anno, è il massimo esperto in chirurgia addominale.

Dopo una lunga esperienza come direttore di chirurgia rigenerativa intestinale all’ospedale britannico Royal Manchester Children’s Hospital, il luminare è tornato in Italia e dirige la struttura complessa di chirurgia pediatrica del Meyer di Firenze.

La bambina, alla quale non erano state date speranze di sopravvivenza dopo i due interventi chirurgici sostenuti in Brasile, è giunta a Firenze in condizioni critiche.(continua)

Il dott. Antonino Morabito.

Il suo intestino, affetto dalla sindrome dell’intestino corto, aveva completamente perso la capacità di peristalsi, dilatandosi moltissimo e impedendo al cibo ingerito di proseguire la sua corsa, finendo per stagnare nell’intestino.

L’equipe del dottor Morabito si è occupata, durante le sei ore di intervento, di ricostruire completamente l’organo, restituendogli motilità ed un adeguato diametro.

Durante l’operazione sono state rimosse le grappette metalliche dei precedenti interventi, e “disteso” l’intestino riportandone il diametro, dagli 8 cm, ad una dimensione corretta fra i 2 e i 3,5 centimetri.

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.