“Facciamo rumore con il cuore”. Tre alberi piantati in memoria di Stefania, Christian e Niccolò.

Una quercia rossa e due frassini: Stefania, Christian e Niccolò strappati alla vita dalla furia del maltempo quel tragico 4 ottobre scorso. 

“Un gesto bellissimo”, così ha definito papà Angelo la decisione di mettere a dimora nella villetta comunale, davanti la chiesa matrice di Curinga, tre alberi, per un omaggio a loro, “per un senso di vita”.

Tantissime le persone, nonostante la pioggia, ad abbracciare papà Angelo e ad assistere alla cerimonia, alla quale hanno partecipato anche i volontari che hanno ritrovato il piccolo Nicolò e i ragazzi di “Costa Nostra”.

Gli alberelli sono stati così piantati in un’aiuola con al centro una targa che riporta “In memoria di Stefania Signore, Christian e Nicolò Frijia“.(continua)

Un religioso silenzio durante la messa a dimora degli alberelli, poi un applauso forte e i tanti abbracci per papà Angelo che con forza ripete “solo la fede di Dio può farci andare avanti”.

Don Pino Fazio ha benedetto i tre alberelli e la targa in memoria di Stefania e dei suoi piccoli, e così si è rivolto alla comunità: “Sono tre alberi piccoli ma allo stesso tempo sono un forte monito per tutti noi”.

Passando da questo luogo ricorderemo questi tre santi che sono in cielo e ci impegneremo alla conversione di vita, e a migliorare“.(Illametino)

 

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.