Finta prostituta usata come esca in strada per rapinare i clienti.

Pisa – Una storia di strada e marginalità in cui il collante a tenere insieme tre balordi.

Due uomini, un italiano e un albanese, e una giovane pisana decidono, secondo l’accusa, di tirare su qualche soldo mettendo in scena una sorta di raggiro sessuale.

Lei, di notte, viene esposta sull’Aurelia. Loro, i due compari, entrano in scena quando l’amica e fidanzata dell’italiano si apparta in auto con il cliente. Che, partito per consumare un rapporto sessuale, alla fine si ritrova circondato da due persone mascherate che lo rapinano.

La vittima dell’assalto notturno, anziché tenere per sé la disavventura e non farne parola con nessuno, decide di denunciare l’episodio e fornisce ai carabinieri elementi utili che si trasformano in arresti.

Ora la Procura chiede il rinvio a giudizio dei tre per rapina in concorso. E per un caso, a carico dei due uomini, anche di sfruttamento della prostituzione.(fonte)

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.