I pipi chini, squisitezza mondiale di Calabria! La VERA RICETTA.

Tutta l’Estate è il protagonista assoluto delle nostre tavole, non c’è pranzo, cena o scampagnata in cui non sia presente. Stiamo parlando del peperone.

Direttamente dalla Calabria un piatto tipico e molto appetitoso, i peperoni ripieni (pipi chini) alla calabrese.

Per cucinare questa prelibata pietanza bisogna partire dall’ingrediente base, il peperone, che deve essere del tipo coltivato nella punta dello Stivale, piccolo, tondo e dal sapore dolce e intenso.

La variante “tosta” e tradizionale dei pipi chini li vuole fritti anzichè cotti al forno.

INGREDIENTI:

  • 1 kg Peperoni tondi verdi
  • 400-500 gr di carne macinata (vitello e maiale)
  • 100 gr mollica di pane
  • alici q.b
  • 100 gr pecorino grattugiato
  • prezzemolo
  • 1 uovo
  • sale
  • olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

  • Lavate bene e asciugate i peperoni. Tagliate la calotta facendo attenzione a non rompere i peperoni ed eliminate i semini che risultano poco digeribili.
  • In una ciotola mescolate la carne macinata con la mollica di pane, l’uovo, le alici, il pecorino il prezzemolo ed un bel pizzico di sale.
  • Impastate con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido.
  • Salate leggermente l’interno dei peperoni e riempiteli con il composto di carne, compattando bene ma facendo attenzione a non riempirli troppo sennò si apriranno durante la cottura.
  • Fate scaldare una padella antiaderente con il fondo di olio extra vergine d’oliva.
  • Quando l’olio sarà ben caldo adagiate i peperoni “a testa in giù”, cioè dalla parte in cui sono stati aperti per poter sigillare il ripieno e fargli formare una bella doratura.
  • Dopo 5-6 minuti girateli e fate cuocere il peperone fin quando non risulterà cotto e morbido.
  • Fateli asciugare su della carta assorbente e poi serviteli ancora tiepidi.

Buon appetito. Evviva la tradizione calabrese!

 

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.