Torniamo in Calabria e vendiamo clementine snack in scatola. La favola di due giovani.

I frutti arrivano al consumatore, dall’albero, in 24 ore, direttamente dalla Piana del Sibari, in provincia di Cosenza.

L’impresa è nata da Francesco Rizzo, 30 anni, calabrese. Dopo esperienze in giro per il mondo, ha deciso di tornare a Corigliano Calabro(Cs). Lì, insieme al suo vecchio amico Antonio Braico, 35 anni, geologo, ha dato vita a Clementime.

Nasce così Clementime, piccola azienda produttrice di clementine in scatola da vendere come snack nei distributori automatici.

Parliamo anche dell’aspetto imprenditoriale.. Quale bisogno avete individuato nel mercato?

Abbiamo risposto ad un bisogno mondiale, non solo legato al territorio, ma soprattutto alle persone. Tutti in qualsiasi parte del mondo vogliono avere la possibilità di mangiare uno snacksano.

Un progetto con ottime possibilità di crescita, se si pensa che in Italia si consumano circa 500 snack al secondo con ben 2,5 milioni di distributori automatici.

I due giovani imprenditori hanno messo in piedi la propria idea grazie ad un investimento iniziale pari a 10mila euro.(continua)

Due clementine in scatola sono invece vendute allo stesso prezzo di un chilo di prodotto al mercato, ma ciò nonostante le vendite nell’ultimo anno sono quintuplicate.

Apposito contenitore clementime

Le clementine arrivano direttamente dagli alberi degli agricoltori calabresi e, grazie all’apposito contenitore e alla temperature dei distributori, possono essere conservate per ben 30 giorni.

Clementime si presenta dunque come un progetto giovane ed innovativo che mira a far conoscere oltre i confini nazionali un prodotto d’eccellenza del Sud.(start-franchising.it)

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; Le immagini presenti negli articoli sono esclusivamente a scopo illustrativo qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, o siano viziate da errore vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.